Iniziate le attività del Master

Abbiamo il piacere di comunicare che lo scorso venerdì 27 gennaio il Master in Progettazione del Paesaggio, fondato dall’Associazione Simonetta Bastelli, con il Cursa e Uniscape,  ha iniziato le sue attività formative, grazie anche al contributo della famiglia Bastelli, del resort Alonissos Beach, di Natura e Architettura di Roberto Ortolani, di Bindi Prato Pronto ed alla collaborazione e patrocinio dell’Ance, Associazione Nazionale Costruttori Edili e dell’Acer, Associazione Nazionale Costruttori Edili di Roma e Provincia

Vi anticipiamo che venerdì 24 febbraio presso la sede dell’Acer il presidente di Uniscape, Juan Manuel Salazr Palerm, terrà una lectio magistralis

ENG

We are pleased to inform you that the Master in Landscape Design, founded by “Simonetta Bastelli” Assotiation, with Cursa and Uniscape, started its training activities on Friday, January 27th, thanks to the contribution of family Bastelli, Alonissos Beach resort, Natura e Architettura of Roberto Ortolani, Bindi Prato Pronto and the collaboration and sponsorship of Ance, (National  Builders Association) and Acer, (National Builders Association of Rome and Province).

Furthermore, we inform you that on Friday, February 24th, Juan Manuel Salazr, the Uniscape president, will give a Lectio Magistralis at the headquarters of Acer.

Aperture delle iscrizione al Master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP (ITA-ENG)

Aperture delle iscrizione al Master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP (ITA-ENG)

ITA

L’associazione culturale “architetto Simonetta Bastelli” e il CURSA (Consorzio Universitario di Ricerca Socio-economica e per l’Ambiente), in collaborazione con UniScape, hanno aperto le iscrizioni al Master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP.

Ai sensi degli art.li 3 e 4 del Programma del Master (reperibile sui siti web http://www.simonettabastelli.com e http://www.cursa.it ), il termine ultimo di presentazione delle domande di ammissione è fissata per il 15 dicembre 2016.

Il Master nasce per formare esperti di alta qualificazione pluridisciplinare in ambito paesaggistico; strutturato come “laboratorio intensivo” risponde alla odierna richiesta sempre più elevata di esperti in grado di operare e gestire il progetto di paesaggio, sia in ambito pubblico sia privato, attraverso la redazione di elaborati specifici, che a diverse scale approfondiscano metodologie progettuali e modalità di rappresentazione dell’idea e del progetto di paesaggio, in tutte le sue fasi, sino a quella esecutiva.

Il programma prevede lezioni frontali, laboratori progettuali ed interventi di paesaggisti ed esperti riconosciuti in ambito nazionale ed internazionale.

Il tirocinio previsto all’interno del percorso formativo sarà rivolto ad una formazione di altissimo livello, grazie alla possibilità di collaborazione e interazione con riconosciuti studi professionali, di livello internazionale, in Europa.

Il Master è aperto ad un massimo di 25 iscritti con inizio della attività nel mese di gennaio 2017 e si svolgeranno nel corso dell’intero anno.

Il costo totale del corso è pari a € 6.000,00 (I.V.A. inclusa)

– I rata: € 3.000,00  (I.V.A. inclusa) entro il 31 dicembre 2016

– II rata: € 3.000,00  (I.V.A. inclusa) entro il 15 marzo 2017

Potranno essere previste delle borse di studio a copertura totale o parziale dei costi di iscrizione, delle esenzioni o riduzioni. Queste saranno assegnate, entro il 22 dicembre 2016, secondo la graduatoria redatta dalla Commissione del Master.

Scarica i materiali:

programma-master

domanda-preselezione

ENG

The cultural association “Architect Simonetta Bastelli” and CURSA (University Consortium for Socio-Economic and Environmental Research), in collaboration with UNISCAPE, have opened registration for the Specialization and advanced training Course in Landscape Design – PdP.

Under art. 3 and 4 of the Course’s program (available on http://www.simonettabastelli.com and http://www.cursa.it), the deadline to submit applications for admission is set for December 15, 2016.

The Master, structured as an “intensive workshop”, responds to today’s increasingly high demand for experts who are able to operate and manage landscape projects within the public and private sectors.

The Master will qualify experts in the field of multidisciplinary co-landscapers by the means of specific projects, which will help to explore the different design methodologies and procedures for the representation of the idea and of the landscape project in all its different phases.

The program consists of lectures, design workshops and lectures of landscape designers and national / international experts.
The internship provided within the training program aims to train at the highest level, thanks to the possibility of collaboration and interaction with recognized professional studies all over Europe.

Beginning with January 2017, the Master will open to a maximum of 25 students; the activities will take place throughout the whole year.

The total cost of the course is equal to € 6,000.00 (VAT included)

– I installment: € 3,000.00 (VAT included) by 31 December 2016

– II installment: € 3,000.00 (VAT included) within 15 March 2017

Full or partial scholarships will be provided for tuition costs, exemptions or deductions.

The above mentioned will be assigned, by 22 December 2016, according to the list drawn up by the Commission of the Master.

Download area:

Module preselection

Master program

Risultati Giuria Workshop stanziale di progettazione

Logo premio simonetta bastelliLa giuria composta da:
Presidente:
Stefano Posti, vice sindaco di San Venanzo
Componenti:
Enrico Bartoletti, Servizio Provveditorato Gare e Contratti Regione Umbria
Rosalba Belibani, Sapienza Università di Roma
Maria Castrillo Carreira, member of Design Team Mecanoo Architecten Rotterdam
Luigi Latini, Direttore scientifico Fondazione Benetton, IUAV di Venezia
Umberto Piccioni, Dirigente al Servizio Patrimonio Regione Umbria
Agnese Vescovo, Pro Loco di San Venanzo
esprime un vivo apprezzamento per il tentativo comune a tutti i gruppi di presentare una visione che dà conto della necessità di sviluppare una percezione organica e strategica del territorio.

La giuria nella sua maggioranza indica come progetto vincitore quello dal titolo “LINKING” con la seguente motivazione:
il progetto è in grado di sviluppare un’idea originale di percorrenza ed esplorazione di luoghi e paesaggi attualmente dispersi.

La Giuria sottolinea inoltre un particolare apprezzamento per la capacità di presentare il tema enunciato con immagini fortemente legate alle peculiarità del territorio visto come sintesi tra fattori ecologici, caratteri paesaggistici e dinamiche sociali, seguendo un’idea di sviluppo temporale interessante.

Risulta quindi vincitore nell’ambito della IV edizione del Premio Simonetta Bastelli il gruppo composto da:
tutor:
Cristiana Costanzo

membri:
Laura Alessi Simone Catalani Stefano Damiano Ettore Guerriero Federica Perissi

Risultati della Giuria – IV Premio Simonetta Bastelli

Logo associazione simonetta bastellila giuria composta da:
Alessandro Ridolfi, Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma; Marsilio Marinelli, Sindaco di San Venanzo; Roberto Cherubini, Sapienza Università di Roma; Ferruccio Della Fina, Vicepresidente Ordine degli Architetti P.P.C. di Terni; Enrico Falqui, Università di Firenze; Mario Pisani, Università degli Sudi di Napoli 2; Daniela Proietti, Consigliere Fondazione Almagià

all’unanimità ha scelto i seguenti progetti vincitori, menzionati e selezionati:

Categoria Professionisti

Vincitore: Michelangelo Pugliese con Giuseppe Spadaro, Fortunato Barreca, Antonella Benigni
L’opera risulta di particolare pregio per la composizione raffinata dell’architettura dello spazio pubblico, e inoltre raggiunge un efficace risultato progettuale con un costo complessivo contenuto dell’opera, che dimostra il valore etico del progetto.
Menzionato: Adriano Dessì con Giorgio Peghin, Carlo Pisano, Susanna Curioni
Il progettista interpreta con rara sensibilità un’area industriale dismessa all’interno di un contesto di elevato valore storico, usando un linguaggio essenziale ma di evidente valore poetico.
Selezionati: Luigi Calcagnile – Giovanni Fiamingo con Giovanna Russo, Marco Porcino – Carlos Quevedo Rojas

Categoria Giovani

Vincitore: Iskra Duric con Lekic Slavko, Tomic Dusan
Poeticità e concretezza bilanciate con grande capacità progettuale sia in riferimento all’ecosistema naturale che alle permanenze edilizie.
Menzionato: Eleonora Tomassini
Grande capacità di cogliere la dimensione territoriale del tema di progetto in relazione alle soluzioni paesaggistiche di dettaglio.
Selezionati: Elvira Laura Bandini – Serena D’Amora – Giovanna Russo

Categoria Tesi di Laurea

Vincitore: Simona Russo
Il progetto dimostra una grande capacità di utilizzare tutte le potenzialità offerte dagli elementi naturali e paesaggistici, realizzando una moderna. “Landscape infrastructure” che riabilita un contesto urbano degradato sotto l’aspetto ambientale e sociale.
Menzionato: Alexandros Kapsalis con Alexiou Elly
Il progetto si caratterizza per un segno forte ed efficace che esprime con rara capacità in un contesto naturale fragile e di rara bellezza, in modo di essere contemporaneo dell’Architettura del Paesaggio.

Selezionati: Laura Cecconi – Sara Codarin – Simona Della Croce – Francesca Di Bendetto con Alexandru Dumitru – Samaneh Nickayin – Sara Pietrangeli – Isabelle Turco con Emiliano Mazzarotto – Xanthippi Tzatha con Anna Chatzimichali

Categoria Studenti

Vincitore: Elisa Focone
Il progetto viene apprezzato dalla giuria per la capacità interpretativa del luogo e per l’invenzione creativa progettuale caratterizzata da elementi architettonici e dal disegno paesaggistico in un contesto urbano consolidato.
Menzionato: Alberto Di Forte con Luca Fondi, Matteo Facchino
Il progetto viene apprezzato per la notevole capacità di interpretazione del luogo, riuscendo a stabilire un dialogo con il sistema fluviale e il contesto urbano. La giuria sottolinea l’invenzione formale dell’oggetto architettonico che valorizza una nuova percezione paesaggistica sul fiume Tevere.
Selezionati: Alessio Benni con Leonardo Calisi, Irene Celani – Ilaria Brunozzi con Jody Majoli – Laura Carducci

Eventi collaterali ad “Architettura e Natura 2016 – premio Simonetta Bastelli – COMUNICATO STAMPA

Non solo Premio, Workshop e Convegno, ma la IV edizione di “Architettura e Natura”, organizzata dall’Associazione culturale “architetto Simonetta Bastelli” dal 13 al 17 settembre, a San Venanzo in Umbria, si compone di tantissimi altri eventi di grande interesse culturale, artistico e ricreativo.

La prima iniziativa si svolgerà martedì 13 settembre, con l’evento interattivo alla presenza di Roberto Domiziani in cui tutti i partecipanti potranno lavorare l’argilla che la ditta Domiziani provvederà ad infornare e riportare a San Venanzo; il giorno successivo Roberto Domiziani, durante l’intera giornata, decorerà una stele in pietra lavica, che sarà poi installata nello storico giardino di villa Faina ed inaugurata venerdì 16 assieme all’installazione permanente di Lidia Scalzo dedicata alle “fiabe italiane di Calvino”. Altra occasione di grande interesse per i partecipanti ed il pubblico presente riguarda le mostre, oltre a quella dei progetti pervenuti per il premio, che saranno aperte nel pomeriggio di martedì13 settembre.

La mostra collettiva dal titolo “Interno di Paesaggio”, curata da Romina Guidelli, con l’esposizione delle opere di Gerardo Marazzi, Alessandro Marrone, Carola Masini, Riccardo Fiore Pittari e Stefano Trappolini, che ha come filo conduttore “ l’arte che abita i luoghi della vita, che da origine a paesaggi e influisce sui paesaggi di interni attraverso percorsi interiori tradotti in opere d’arte… l’interno, dunque, che rappresenta l’universo del privato, il suo salotto inteso come palco nel teatro del mondo”.

Carlo Prati, con la mostra dal titolo “Terso Paesaggio”, presenta una selezione di collage e disegni di architettura dedicati al rapporto tra natura e progetto nella metropoli contemporanea. In esposizione troviamo anche i progetti che hanno partecipato alla VI edizione del Festival del Verde e del Paesaggio presso l’Auditorium di Roma nelle sezioni avventure creative i giardini della curiosità e balconi per Roma. Nella serata di mercoledì 14, di grande interesse l’“Atelier naturale Cinema e Giardini”, a cura di Laura Falqui, con la presentazione di alcune sequenze tratte da film famosi con il giardino come protagonista, tra cui le opere di Agnieszka Holland e Peter Greenway.

Giovedì 14 sarà possibile visitare lo straordinario parco dei sette frati sul monte Peglia, nel quale, la sera nello straordinario anfiteatro sarà rappresentato lo spettacolo di Valerio Apice e Giulia Castellani dal titolo “Pinocchio siamo noi”. Infine, da segnalare altri due eventi di grande interesse: la “Fattoria verticale” autosufficiente dal punto di vista energetico e che non inquina ed il “Giardino botanico” progettato da Chiara Sottosanti con il vivaio Torsanlorenzo, realizzato con materiali naturali e di riciclo;

Elenco selezionati per il workshop 2016

Elenco selezionati per il workshop 2016

Anche quest’anno avendo avuto moltissime richieste abbiamo selezionato 30 possibili partecipanti

1. Alessi Laura
2. Antonucci Federica
3. Anzellotti Andrea
4. Buoro Marta
5. Buzzone Alice
6. Congedo Luca
7. D’amora Serena
8. Damiano Stefano
9. Guerriero Ettore
10.Malara Roberta
11.Mele Roberta
12.Mohammadian Esfahani Seyed Alireza 13.Moresi Federico Valerio
14.Pili Silvia
15.Proietti Roberta
16.Sardella Claudia
17.Stivali Claudia
18.Tomassini Eleonora
19.Tombolini Ilaria
20.Valente Lavinia
21.Veisz Adrienn
22.Amari Sarah
23.Rossi Angelica
24.Cristiani Nicoletta
25.Pilla Armieri Francesca
26.Rubeca Maria Giulia
27.Catalani Simone
28.Cicalini Marina
29.Cupini Giovanna
30.Perissi Federica

 

30.Perissi Federica