PROGRAMMA San Venanzo (Terni) 17-21 settembre

LogoL’Associazione “architetto Simonetta Bastelli” è finalizzata a promuovere la cultura del paesaggio di qualità, del buon paesaggio nella collettività, con particolare attenzione alle nuove generazioni, in un idoneo rapporto tra architettura e natura.
Con questa motivazione propone un format innovativo annuale che si articola in tre diversi momenti tutti convergenti e integrati nell’ambito della tematica:
• L’ASSEGNAZIONE DI UN PREMIO;
• UN WORKSHOP STANZIALE DI PROGETTAZIONE;
• UN CONVEGNO INTERNAZIONALE.
Sono previsti anche percorsi culturali paralleli di riflessione e creazione su ARTE, FOTOGRAFIA E CINEMA.
“tutto è paesaggio”

Clicca qui per scaricare il programma completo in formato pdf 

Il “Premio Simonetta Bastelli 2013” per il miglior progetto rappresentativo del rapporto tra architettura e natura sul tema degli spazi esterni in ambito urbano è articolato in tre sezioni: STUDENTI, GIOVANI, PROFESSIONISTI e prevede un riconoscimento speciale per TESI DI LAUREA.
Il miglior progetto per ogni sessione è scelto dalla giuria composta da: Novella Cappelletti, direttore di Paysage, Maurizio Corrado, direttore di Nemeton, Raffaele Milani dell’Università degli Studi di Bologna, Silvia Giani vice presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Terni, Giuseppe Strappa della Sapienza Università di Roma.
Tutti i progetti presentati sono allestiti nella mostra presso il Palazzo Faina, sede del Comune di San Venanzo e saranno pubblicati in un catalogo.
I partecipanti, gli invitati e il pubblico presente possono esprimere il proprio apprezzamento segnalando il progetto preferito alla giuria.
Tra i partecipanti alla terza sessione del premio hanno confermato la loro presenza durante l’evento, con un contributo specifico ai lavori del workshop: Lucina Caravaggi, Gianni Celestini, Matteo Clemente, Fabio Di Carlo, Tommaso Empler, Roberto Lancia, Maurizio Oddo, Roberto Ortolani, Giancarlo Petrangeli, Donatella Pino, Amedeo Schiattarella, Monica Sgandurra, Emilio Vendittelli.
Premiazioni 21 settembre
Il 21 settembre, a conclusione dell’evento, un momento significativo è rappresentato dall’assegnazione dei premi che consistono in opere uniche originali realizzate e donate dall’artista Renzogallo per questa occasione.
Altri premi sono offerti dagli sponsors.
“partecipare progettando”

Un Workshop stanziale di progettazione previsto presso il borgo antico di Poggio Aquilone, risponde agli indirizzi dell’Associazione per la valorizzazione del paesaggio nel rapporto tra Architettura e Natura.
Il tema del workshop concerne la riqualificazione del “Boschetto” di San Venanzo, l’antico “butto”. Gli obiettivi riguardano il recupero di questa importante area, ridisegnando gli accessi ed i percorsi, con particolare attenzione al rapporto con l’intero paese, il plesso scolastico e il Palazzo comunale adiacenti all’area.
La sessione promuove una metodologia centrata su interazione e partecipazione con il contributo di tutte le personalità italiane e straniere presenti: Jorge Bellmunt Ichiva, Rita Biasi, Claudio Bertorelli, Alessandra Capuano, Orazio Carpenzano, Daniela Colafranceschi, Maurizio Corrado, Erik Freudenthal, Francesco Ghio, Achille M. Ippolito, Rualdo Menegat, Raffaele Milani, Konstantinos Moraitis, Isabella Pezzini, Renzogallo, Luca Salvati, Francesco Spada, Urs Spinner, Giuseppe Strappa, Franco Zagari.
I 26 studiosi vincitori della selezione sono: Tommaso Allegra, Jonathan Bertolo, Federico Botti, Cinzia Capalbo, Valentina Danielli, Rosanna Di Bartolomei, Antonia Di Lauro, Vincenzo Di Siena, Manuela Grasso, Efstathios Grigoriadis, Pamela Groppi, Davide Luca, Simona Messina, Stefano Miccichè, Elisabetta Nucera, Alessio Pea, Dalila Russo, Margherita Costanza Salvini, Gianluca Sanguigni, Claudia Sardella, Cristina Sciarrone, Sara Silvi, Giorgio Skoff, Matteo Totta, Francesco Urso, Alessia Zurlo.
Sono divisi in cinque gruppi coordinati da responsabili di alta qualificazione scientifica: Agata Buscemi, Vincenzo Gioffrè, Annalisa Metta, Donatella Scatena, Maria Cristina Tullio.
I singoli gruppi elaborano due tavole. Dopo aver proposto un masterplan approfondiscono il tema a loro più congeniale. I progetti sono esposti presso la Sala Congressi “la Serra”.
La migliore proposta è individuata dalla giuria composta da: Francesca Valentini Sindaco di San Venanzo, Giacomo Servoli Assessore all’Urbanistica di San Venanzo, Gianfranco Chiacchieroni Presidente della II Commissione Consiliare Regionale Attività economiche e governo del territorio, Maurizio Conticelli, Dirigente dell’Agenzia Forestale regione Umbria, Elisa Panbianco Vice Presidente della Pro loco in rappresentanza della cittadinanza, Rita Biasi dell’Università della Tuscia di Viterbo, Alessandra Capuano della Sapienza Università di Roma e Francesco Ghio dell’Università Roma Tre.

“…per la costruzione del paesaggio futuro”
Il Convegno diffuso internazionale ha come tema conduttore l’approfondimento del rapporto tra Architettura e Natura, con l’obiettivo di fornire idee, contributi ed esperienze per la costruzione del paesaggio futuro.
È contraddistinto da una formula innovativa che si interfaccia con il premio e con il workshop, prevedendo interventi, lezioni e incontri interattivi con i relatori durante l’intero periodo dei lavori.
L’apertura presenta una Lectio magistralis di Jorge Bellmunt Ichiva.
Nei giorni successivi gli interventi sono concentrati in una fascia oraria breve, a coronamento dei lavori del workshop. Il coordinamento delle tre sessioni è affidato ai giornalisti: Novella Cappelletti, Maurizio Corrado e Lilli Garrone.
I relatori sono: Rita Biasi, Claudio Bertorelli, Alessandra Capuano, Orazio Carpenzano, Daniela Colafranceschi, Francesco Ghio, Raffaele Milani, Konstantinos Moraitis, Isabella Pezzini, Renzogallo, Luca Salvati, Francesco Spada, Giuseppe Strappa, Franco Zagari.
Sabato 21 settembre, ultimo giorno del convegno, Achille M. Ippolito apre i lavori del Forum Conclusivo; Erik Freudenthal, Rualdo Menegat, Urs Spinner illustrano le esperienze significative sul tema realizzate a Stoccolma, in Brasile a a Zurigo;
Paolo Belardi, Marco Marchetti, Giuseppe Scarascia Mugnozza, Luigi Perini, Piero Ostilio Rossi, Benedetto Todaro intervengono nella tavola rotonda di sintesi tematica.
programma
durante l’evento saranno presentati i nuovi libri di:
– F. Zagari, Sul Paesaggio lettera aperta, 2013 Libria Editore
– A. M. Ippolito, Il paesaggio urbano contemporaneo letture e prospettive, 2013 Franco Angeli Editore

Martedì 17 settembre
giornata inaugurale
Poggio Aquilone
12.00
Inizio lavori workshop
San Venanzo
Boschetto
15.00
sopralluogo sull’area di progetto del workshop
San Venanzo
sala congressi
“la Serra”
17.15
apertura lavori del convegno diffuso
Francesca Valentini
Sindaco di San Venanzo
Samuele Codetti
Assessore alla cultura del Comune di San Venanzo
Achille M. Ippolito
Presidente dell’associazione “architetto Simonetta Bastelli”

17.30
Lectio magistralis
Jorge Bellmumnt Ichiva
Universitat Politècnica de Catalunya Barcelona
San Venanzo
Palazzo comunale
18.30
Inaugurazione della mostra dei progetti e della
mostra fotografica dei paesaggi di Mendoza
Giacomo Servoli
Assessore all’Urbanistica del Comune di San Venanzo
Gianfranco Chiacchieroni
Presidente della II Commissione Consiliare Regionale
Lucina Caravaggi
Sapienza Università di Roma
Sergio Camiz
Autore delle foto di Mendoza
Mercoledì 18 settembre
giornata della fotografia e del cinema
Open day dedicato ai professionisti e cultori della fotografia per catturare immagini dal paesaggio locale e dalle “attività in azione”.
Le immagini saranno catalogate e diffuse durante i giorni successivi. Gli scatti migliori potranno essere usati anche per le pubblicazioni previste.
Nel palazzo comunale è allestita la mostra fotografica inedita dei paesaggi di Mendoza di Sergio Camiz.
La mostra è incentrata sulla relazione di Mendoza con il suo ambiente circostante ed il verde urbano e descrive, in particolare, come il verde entra prepotentemente nella pianificazione della città.
Paesaggi immaginari a cura di Amedeo Fago.
Le scenografie cinematografiche hanno da sempre svolto un ruolo importante nella descrizione dei paesaggi e nell’ideazione di scenari immaginari. Con l’ausilio della proiezione di un film d’autore si evidenziano e si dibattono i rapporti tra Paesaggio e Cinema.
Poggio Aquilone
09.00 – 17.30
lavori workshop
San Venanzo
sala congressi
“la Serra”
18.00
I sessione convegno diffuso
Coordina Maurizio Corrado
Direttore Nemeton
Claudio Bertorelli
Centro Studi Usine
Orazio Carpenzano
Sapienza Università di Roma
Daniela Colafranceschi
Università Mediterranea di Reggio Calabria
Kostantinos Moraitis
Università Politecnica di Atene
Francesco Spada
Sapienza Università di Roma
Poggio Aquilone
21.30
Proiezione del film L’invenzione di Morel, regia di Emidio Greco
scenografia di Amedeo Fago
Presentazione, illustrazione e dibattito a cura di Amedeo Fago

Giovedì 19 settembre
giornata dell’arte
Il curatore Renzogallo ha selezionato tre giovani artisti del Biennio di specializzazione dell’Accademia di BB.AA. Pietro Vannucci di Perugia per produrre tre opere artistiche quale segno tangibile per la riqualificazione del “Boschetto”.
Le tre modalità di intervento riguardano: la Pittura come evocazione di un paesaggio di Radu Cristian Sabatta, l’Installazione come intervento volumetrico scultoreo di Sara Sargentini, l’Arte di “contaminazione estetica” o “Street Art”, interventi pittorici di trasformazione della percezione dell’architettura di Manuel Mesa Delgado.
Le opere saranno donate stabilmente al Comune di san Venanzo.
Poggio Aquilone
09.00 – 17.00
lavori workshop
San Venanzo
Il Boschetto
18.00
Visita alle installazioni artistiche
San Venanzo
sala congressi
“la Serra”
18.30
II sessione convegno diffuso
Coordina Lilli Garrone
Corriere della Sera
Renzogallo
Accademia Belle Arti Perugia
Raffaele Milani
Università di Bologna
Luca Salvati
Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura
Franco Zagari
Sapienza Università di Roma
Venerdì 20 settembre
Fine lavori workshop, musica, giurie
Poggio Aquilone
09.00 – 17.30
lavori workshop
San Venanzo
sala congressi
“la Serra”
18.30
III sessione convegno diffuso
Coordina Novella Cappelletti
Direttore Paysage
Rita Biasi
Università della Tuscia di Viterbo
Alessandra Capuano
Sapienza Università di Roma
Francesco Ghio
Università degli Studi Roma TRE
Isabella Pezzini
Sapienza Università di Roma
Giuseppe Strappa
Sapienza Università di Roma
Poggio Aquilone
21.30
Stefano Zarfati in Concerto

Sabato 21 settembre
Forum conclusivo e premiazioni
San Venanzo
sala congressi
“la Serra”
9.00
Saluti istituzionali
Catiuscia Marini
Presidente Regione Umbria
Monsignor Giovanni Scanavino
Vescovo emerito Diocesi Orvieto-Todi
Francesca Valentini
Sindaco del Comune di San Venanzo
Samuele Codetti
Assessore alla Cultura del Comune di
San Venanzo
Ordine degli Architetti P.P.C. – Terni

10.00

10.30

11.30
Apertura
Achille Maria Ippolito
Sapienza Università di Roma
Esperienze internazionali
Erik Freudenthal
Comune di Stoccolma
Rualdo Menegat
Universidade Federal do Rio Grande do Sul
Urs Spinner
Comune di Zurigo
Presentazione risultati del workshop

13.00
Pausa pranzo

14.00
Tavola rotonda conclusiva
Paolo Belardi
Accademia di Belle Arti di Perugia
Luigi Perini
Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura
Luigi Perini
Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura
Piero Ostilio Rossi
Sapienza Università di Roma
Giuseppe Scarascia Mugnoza
Università della Tuscia di Viterbo
Benedetto Todaro
Sapienza Università di Roma

15.45
17.30
Premiazioni
Fine dei lavori
INFOAssociazione culturale “architetto Simonetta Bastelli”tel. (+39) 3358036636fax. (+39) 0668308097associazione@simonettabastelli.comReferenti per l’organizzazioneMicaela Di Gennaro (+39) 336594554 digennaro@metis-sas.comLaura Bertoni (+39) 3391315597 laura.bertoni@uniroma1.itFrancesca Riccardo (+39) 3928320654 francesca.riccard@gmail.comLogo

Annunci

Consegna entro il 2 settembre Contenuto ed indirizzo

Si ricorda a tutti i partecipanti al premio, per le diverse sezioni, che il plico con l’indicazionePREMIO SIMONETTA BASTELLI deve essere inviato al

Comune di San Venanzo

piazza Roma 22

05010 San Venanzo(TR)

 

Il plico può anche essere consegnato a mano al protocollo del Comune, che si trova nel medesimo indirizzo

 

Si raccomanda il rispetto delle indicazioni del bando, con particolare attenzione:

•    formato A2 verticale (base 42,0 cm. altezza 59.4 cm.) montata su supporto rigido   tipo poliplat,

ATTENERSI allo schema di layout per la SEZIONE DIPARTECIPAZIONE inserito nel sito

•    1 relazione:

2 cartelle formato A4 max 5.000 battute,contenenti il credits ed una sintesiinformativa del lavoro presentato,

•    1 CD contenente:

​- copia della tavola in formato JPG/TIFF a colori RGB con una risoluzione di 300 DPI

​- copia della relazione in formato doc

QUESTI ULTIMI DOCUMENTI SONO FONDAMENTALI PER LA REALIZZAZIONE DEL CATALOGO.